Cosa devi sapere sul bagno dei gatti siamesi

Cosa devi sapere sul bagno dei gatti siamesi

Come genitore di un gatto siamese, è comune trovare domande sulla pulizia del gatto siamese. La maggior parte dei genitori di animali domestici sono preoccupati di quanto spesso dovrebbero fare il bagno al loro gatto siamese, come gestirlo durante il bagno e se gli piace o meno stare in acqua. Tutte queste domande sono rilevanti perché fare il bagno al gatto siamese è parte integrante del processo di pulizia del gatto.

Tuttavia, la risposta a queste domande dipende da molti fattori. E c’è molto di più nel processo di bagnatura dei vostri gatti siamesi.

In questo post, condividiamo tutto ciò che dovete sapere sul bagno del vostro gatto siamese. In genere, il gatto siamese avrà bisogno di un bagno ogni 4-6 settimane, ma la frequenza dipende dalla lunghezza del pelo del gatto siamese. Inoltre, la frequenza del bagno dipende da molti altri fattori, tra cui quanto tempo il gatto siamese passa all’aperto, l’età del gatto siamese e l’ambiente domestico. E mentre i gatti siamesi amano giocare nell’acqua, non amano quando ti intrometti e gli fai una bella doccia. Quindi, quando si pianifica di fare il bagno al gatto siamese, è necessario prepararsi adeguatamente.

Quanto spesso bisogna fare il bagno al gatto siamese?

La frequenza del bagno del gatto siamese dipende dalla lunghezza del pelo. In genere, il gatto siamese avrà bisogno di un bagno ogni 4-6 settimane. Se il vostro gatto siamese ha il pelo più corto, potete anche fargli il bagno una volta ogni 2-3 mesi. È perché i gatti siamesi con il pelo più corto possono pulirsi più efficacemente. Quindi, non richiedono bagni frequenti.

Oltre alla lunghezza del pelo, molti altri fattori determinano la frequenza del bagno dei gatti siamesi. Alcuni di questi fattori determinanti includono

Il tempo di gioco all’aperto del gatto siamese

Mentre i gatti siamesi sono un ottimo animale domestico da interno, se il gatto siamese passa molto tempo a giocare all’aperto, sarà necessario lavarlo frequentemente, come una volta ogni 4-6 settimane. Allo stesso modo, se, come genitore di un animale domestico, ti piace trascorrere molto tempo partecipando ad attività all’aperto come escursioni, campeggi e altre avventure all’aperto, e ti piace portare con te il tuo gatto siamese, è importante fargli il bagno non appena si torna a casa.

Ambiente domestico

Il tipo di ambiente in cui vive il tuo gatto siamese è anche un fattore determinante per quanto spesso si dovrebbe fare il bagno al tuo animale. Se il tuo gatto vive in una casa pulita e curata dove ha abbastanza opportunità di interagire con i membri della famiglia, questo lo incoraggerà a mantenere la pulizia. Quindi, un gatto siamese che passa la maggior parte del tempo in un ambiente caldo e familiare ha bisogno di bagni meno frequenti.

Tuttavia, se il tuo gatto siamese vive in una condizione di vita ostile, questo non lo incoraggerà a mantenere la pulizia. Quindi, il vostro gatto siamese avrà bisogno di bagni più frequenti.

Età del vostro gatto siamese

I gatti siamesi sono naturalmente curiosi. Tuttavia, i giovani gattini sono più vivaci ed energici, oltre ad essere curiosi. Di conseguenza, finiscono per sporcarsi di più. Ma questo non è il caso dei gatti siamesi più vecchi e maturi. Quindi, hanno bisogno di bagni meno frequenti.

Problemi con zecche e pulci

È comune per i gatti avere zecche e pulci. Se il tuo gatto siamese sta lottando con questo problema, potrebbe aver bisogno di bagni più frequenti insieme al trattamento e alla pulizia estesa della casa per liberarsi del parassita.

Come fare il bagno al tuo gatto siamese?

Ora che sai già quali fattori influenzano la frequenza del bagno del tuo gatto siamese, è il momento di saperne di più su come fare il bagno al tuo gatto siamese.

Preparazione per fare il bagno al tuo gatto siamese

Quando pensi di fare il bagno al tuo gatto siamese, preparati indossando un vecchio vestito con maniche lunghe. I gatti siamesi possono irritarsi durante il bagno e possono graffiarvi, quindi le maniche lunghe vi proteggeranno dai graffi.

E mentre vi preparate, non dimenticate di preparare il vostro animale al lavoro. Assicurati di tagliare le unghie del tuo gatto prima del bagno. Di nuovo, è una misura per proteggersi dai graffi. Anche se il tuo gatto siamese ama l’acqua, potrebbe non gradire la tua interferenza e quindi irritarsi durante il bagno. Molti gatti graffiano i loro padroni per questo motivo, quindi devi prepararti di conseguenza.

Inoltre, devi anche preparare il posto per fare il bagno al tuo gatto siamese. Spesso, fare il bagno al gatto siamese in un bagno è una buona opzione. Ma alcuni genitori di animali preferiscono anche fare il lavoro in cucina, soprattutto quando c’è un doppio lavandino. In questo caso, puoi usare un lavandino per insaponare e l’altro per sciacquare il tuo animale.

Se fai il bagno al tuo gatto siamese in un bagno, puoi usare il soffione della doccia per sciacquare il tuo gatto o usare dei secchi pieni d’acqua per fare il bagno al tuo animale.

Indipendentemente dal luogo, devi togliere dal posto tutti gli oggetti essenziali e fragili che potrebbero rompersi se il tuo gatto cerca di scappare. Inoltre, è meglio rendere la zona sicura dallo scivolamento mettendo un tappetino di gomma o di plastica.

Strumenti necessari per fare il bagno al gatto siamese

Ecco una lista di ciò che serve per fare il bagno al gatto siamese.

  • Fazzoletto,
  • Asciugamano,
  • Spazzola o pettine,
  • Shampoo per gatti, o se il vostro animale ha le pulci o le zecche, potreste aver bisogno di uno shampoo per gatti appositamente formulato.

Assicurati di non usare mai un normale shampoo o sapone umano per fare il bagno al tuo gatto siamese, perché può danneggiare la pelle e il pelo del tuo gatto.

Avrai anche bisogno di acqua tiepida in modo che il tuo gatto siamese possa godersi il bagno.

Il processo del bagno

Quando si fa il bagno al gatto siamese, è un processo in tre fasi in cui si lava il gatto, poi si risciacqua lo shampoo e infine si asciuga. Vediamo ogni passo da vicino.

Passo 1 – Lavaggio

Mettete il gatto nel contenitore (secchio o lavandino) e fatevi strada attraverso il pelo del gatto in modo che tutto il corpo, a parte la testa, si bagni. Fate questo processo sostenendo il gatto e mantenendo le orecchie e il viso del gatto asciutti.

Passo 2 – Risciacquo

Ora passate al contenitore successivo che contiene acqua pulita e sciacquate delicatamente il gatto. Potresti dover risciacquare il tuo gatto un paio di volte per pulirlo correttamente. A questo punto, puoi pulire il viso del tuo gatto con una mano umida o un panno per il viso, ma assicurati di non coprire completamente il viso, perché potrebbe sopraffare il tuo animale.

Passo 3 – Asciugatura

Una volta che hai sciacquato il tuo gatto, non lasciargli il pelo bagnato. Invece, tiralo fuori dal contenitore e avvolgilo delicatamente in un asciugamano asciutto senza coprire il viso. Ora strofina delicatamente l’asciugamano in tutte le direzioni facendo molta attenzione quando asciughi il viso.

Puoi usare il cotone per pulire le orecchie del tuo gatto, e una volta che il tuo gatto è asciutto, pettinalo e lascialo in un posto asciutto.

E questo completa il processo di lasciare il tuo gatto pulito e in ordine.

Consigli per il bagno del gatto siamese

Infine, condividiamo alcuni consigli e linee guida sul bagno del gatto siamese, in modo che sia un’esperienza più confortevole sia per voi che per il vostro animale.

  • Scegli un momento della giornata in cui il tuo gatto siamese è dell’umore migliore in quanto rende il processo più facile.
  • Non dimenticare di tagliare le tue unghie e quelle del tuo gatto siamese. Non vuoi ferire il tuo animale domestico mentre gli fai il bagno. Inoltre, vuoi anche proteggerti dai graffi del tuo gatto.
  • Fai il bagno al tuo gatto siamese in bagno o in cucina, ma assicurati che la zona sia sicura, pulita e con misure adeguate per evitare che il gatto scivoli.
  • È meglio usare acqua tiepida e uno shampoo per gatti di buona qualità. Se il tuo gatto ha bisogno di un trattamento speciale contro pulci e zecche, scegli uno shampoo specializzato dopo aver discusso il problema con il veterinario.
  • Non versare mai l’acqua sul viso del gatto perché può spaventarlo e lasciarlo sopraffatto.
  • Mentre fai lo shampoo al tuo gatto, fagli un buon massaggio perché lo rilassa.
  • Se il tuo gatto siamese ha il pelo lungo, non dimenticarti di sciacquarlo più volte e di farti strada attraverso il pelo per una pulizia più efficace e completa.
  • Pulisci il tuo gatto siamese usando un panno per il viso senza shampoo. E mentre lo fai, non dimenticare di pulire gli occhi e l’area circostante.
  • È meglio asciugare il tuo gatto siamese con un asciugamano, ma usalo a calore medio se vuoi usare un soffiatore.
  • Una volta che il tuo gatto è completamente asciutto, puoi applicare olio o lubrificante per migliorare la lucentezza e la salute del manto del tuo gatto.

Parole finali

Fare il bagno al gatto siamese può essere difficile per alcuni genitori di animali, ma se ci si prepara e il gatto di conseguenza e si sa quando fare il bagno al gatto siamese, può rivelarsi un’esperienza piacevole sia per voi che per il vostro gatto siamese.