Dos and Don’ts Of Introducing A Siamese Cat To Another Cat – Purrtalk.com – Helpful Information About Cats

Dos and Don’ts Of Introducing A Siamese Cat To Another Cat – Purrtalk.com – Helpful Information About Cats

Il gatto siamese è la più antica e più conosciuta razza di gatto che si trova in tutto il mondo. Questi gatti sono noti per essere di natura affettuosa e hanno una personalità giocosa e dolce. Non hanno difficoltà ad adattarsi al loro proprietario e si affezionano rapidamente. Infatti, i gatti siamesi sono noti per avere un affetto ”da cane” verso gli umani.

Tuttavia, quando si tratta di introdurre un gatto siamese ad un altro gatto, le cose possono diventare un po’ complicate. Bisogna essere prudenti e fare le cose con calma in modo che nessuno dei due gatti venga sopraffatto. Ci sono tre fasi a cui bisogna prestare attenzione: separazione, contatto visivo e contatto completo.

In questo articolo, imparerete come introdurre un gatto siamese ad un altro gatto in modo che entrambi si adattino bene e non combattano tra loro.

Com’è un gatto siamese?

What is a Siamese cat like?

Un gatto siamese non è diverso da qualsiasi altro gatto comune. Tuttavia, è una delle più antiche razze di gatti provenienti dalla Thailandia. In passato, i gatti siamesi erano considerati come reali.

Questi gatti sono noti per aver bisogno di compagnia, altrimenti si sentono soli. Hanno una natura estroversa e possono sembrare alla ricerca di attenzione. Dato che amano essere socievoli, li troverete sempre a cercare nuovi modi per essere affettuosi con i loro proprietari. Se passate molte ore al lavoro, è preferibile non tenere un gatto siamese perché soffrirà molto a stare tutto solo in casa.

Questo può sorprendere – mentre ad alcuni gatti piace avere il proprio spazio e godersi le proprie cose senza la presenza costante degli umani, i gatti siamesi sono diversi. Infatti, si metteranno in mezzo e richiederanno un’attenzione costante dalle persone che passano più tempo con loro.

I gatti siamesi hanno personalità uniche. Sono molto diversi dalle altre razze di gatti, specialmente nella loro interazione con l’uomo. Possono essere ad alta manutenzione ed esigenti. Chi li possiede per la prima volta avrà difficoltà ad adattarsi alla natura siamese. I gatti siamesi sono anche molto loquaci – useranno la loro voce per comunicare costantemente con i loro proprietari durante il giorno. È bene tenerli distratti fornendo stimoli sotto forma di puzzle e giocattoli.

Oltre al loro costante bisogno d’amore, questi gatti sono estremamente intelligenti. Imparano nuove abilità molto velocemente e amano provare cose nuove. La loro intelligenza è ciò che rende più facile la loro comunicazione con gli altri gatti.

Introdurre un gatto siamese ad un altro gatto- Il Dos

Introducing a Siamese cat to another cat- The dos

1. Tenete a mente la personalità del vostro gatto

La parte precedente dell’articolo ha descritto la personalità di un gatto siamese. Tuttavia, questo non significa che tutti i gatti siamesi condividano la stessa personalità.

È importante capire com’è il tuo gatto. Devi capire quando il tuo gatto ama essere lasciato solo. Se il tuo gatto non è mai stato presentato ad altri gatti e di solito passa tutto il suo tempo in casa, potresti avere difficoltà a presentare un gatto siamese ad un altro gatto. Quindi, è essenziale capire la personalità e i modelli di comportamento del tuo gatto.

È anche importante capire la differenza di età tra due gatti. Per esempio, i gattini sono sempre più iperattivi e attivi dei gatti anziani. Tenerli entrambi in una sola stanza potrebbe far sentire il gatto più vecchio irritato perché potrebbe non corrispondere ai livelli di energia del più giovane. Invece, si può permettere al gatto più anziano di osservare il piccolo giocare e lasciargli lentamente costruire il suo interesse.

2. Lascia che entrambi i gatti si odorino

Il senso dell’odore è estremamente importante, specialmente negli animali. Questo è il modo in cui decidono se si piacciono l’un l’altro e se si sentono al sicuro.

Quando introduci un gatto siamese ad un altro gatto, fallo lentamente. Comincia lasciando che uno dorma nella stanza dell’altro. In questo modo, si abitueranno l’uno all’odore dell’altro. Tuttavia, ricorda che fargli cambiare stanza per un giorno non servirà a nulla. Potrebbe essere necessario continuare così per alcune settimane prima che accettino la presenza l’uno dell’altro in casa.

3. Incoraggia entrambi i gatti a guardarsi l’un l’altro

Se entrambi i gatti non reagiscono bene l’uno con l’altro e iniziano ad avere problemi di territorio, non preoccuparti. Puoi iniziare in piccolo permettendo loro di guardarsi attraverso un cancello per bambini.

Tutto quello che devi fare è assicurarti che il cancello non si apra all’improvviso. Lascia che entrambi i gatti si guardino e si capiscano lentamente. Una volta che sono pronti e sanno come appare l’altro, inizia ad aprire lentamente il cancello. Non forzarli l’uno sull’altro. Invece, dai loro il tempo e lo spazio per interagire l’uno con l’altro da soli. Familiarizzare prima è importante.

Introdurre un gatto siamese ad un altro gatto – Le cose da non fare

Introducing a Siamese Cat to Another Cat

1. Non fargli affrettare il processo

Quando si presenta un gatto siamese ad un altro gatto, la cosa più importante da ricordare è di non avere fretta. Bisogna avere pazienza in ogni momento, altrimenti i gatti potrebbero odiarsi per tutta la vita. Il processo di introduzione è di cruciale importanza. Mentre alcuni gatti vanno d’accordo immediatamente, altri possono impiegare fino a qualche mese per sentirsi a proprio agio l’uno con l’altro.

Se ti accorgi che i gatti litigano tra loro, non scoraggiarti. Il modo in cui un gatto risponde ad un altro gatto dipende dal suo comportamento e dalla sua personalità. Anche se entrambi i gatti possono impiegare un po’ di tempo per adattarsi l’uno all’altro, una volta che l’hanno fatto, niente di quello che farai potrà separarli. Ricordatevi di amare entrambi i gatti allo stesso modo, in modo che l’altro non si senta escluso.

2. Non lasciarli soli

Lasciare i gatti incustoditi, specialmente due gatti sconosciuti è la cosa peggiore che si possa fare. Anche se è importante permettere ad entrambi i gatti di mescolarsi tra loro e di conoscersi, questo deve sempre essere fatto sotto la vostra supervisione.

Mentre i ringhi e i sibili occasionali non hanno bisogno di essere presi troppo in considerazione, non permettete ad un gatto di attaccarne fisicamente un altro. Se ciò accade, intervieni subito e assicurati di dissuadere i gatti dal combattere di nuovo. Devi essere presente per fermare qualsiasi lotta che scoppia, altrimenti i gatti potrebbero prenderci l’abitudine. Quando ti accorgi che i gatti si comportano bene l’uno con l’altro, dai loro un po’ d’affetto, insieme a un bocconcino. Usate sempre parole di incoraggiamento con i vostri gatti per mostrare loro quanto bene stanno facendo.

3. Non date per scontato che entrambi i gatti andranno d’accordo

Anche se non c’è niente di male nell’essere positivi, non dovete in nessun caso dare per scontato che il vostro gatto siamese accetti un altro gatto all’istante. Anche se il gatto siamese è super affettuoso con voi e con tutti gli altri esseri umani, ricordate che i gatti reagiscono in modo diverso agli altri animali.

Il processo di introduzione di un gatto siamese ad un altro gatto deve essere lento. Prima di tutto, teneteli separati. Poi, permettete loro di avere un po’ di contatto visivo. Alla fine, quando entrambi i gatti sono a loro agio con l’odore e l’aspetto dell’altro, permettete loro di interagire fisicamente l’uno con l’altro.

Se trovate che i vostri gatti litigano più del solito o che un gatto comanda un altro gatto, non lasciate passare. Questo comportamento è imperdonabile e non deve essere incoraggiato. Rimproverate il gatto che non si comporta bene, e assicuratevi di premiare i vostri gatti ogni volta che si comportano bene.

Conclusione

Anche se avere due gatti è divertente, è anche una grande responsabilità. Dovete assicurarvi di supervisionare l’intero processo di introduzione di un gatto siamese ad un altro gatto in modo che entrambi i gatti si sentano a proprio agio l’uno con l’altro.

Nel caso in cui uno dei gatti vada via per qualche tempo, o in vacanza con un altro membro della famiglia o da un amico per un breve periodo, questo intero processo deve essere ripetuto. I gatti di solito si dimenticano l’un l’altro e dovranno essere reintrodotti, soprattutto se si vuole evitare il conflitto. Dopo tutto, si affidano al potere dell’odore per prendere decisioni. Quando tornano nella loro casa, potrebbero scoprire che tutto ha un odore diverso.

Non preoccuparti, però; ti assicuriamo che una volta che avrai reintrodotto lentamente entrambi i gatti, ricorderanno alcuni dei bei momenti che hanno passato. Presto potranno giocare tra loro e torneranno ad essere migliori amici come prima!